2012-02-01 3 views

risposta

1

APNS - Apple Push Notification sistema

provare e Google per soluzioni server pronte.

Aggiornamento: Va bene, consente di ottenere più a lungo -

APNS è il modo migliore per informare all'utente qualcosa di nuovo. Funziona con ogni stato dell'app, anche quando l'app è chiusa, e aiuta ad evitare richieste inutili al server. Ma avrai bisogno del server per inviare push - se puoi scriverlo da solo - è bello, ma ci sono alcuni servizi per creare il back-end per la tua app (nessun link - niente pubblicità, solo google).

Per scoprire come iniziare con APNS sul lato client e come creare tutti i certificati necessari e le chiavi di lettura this one

3

Per dare una risposta esauriente. Ci sono fondamentalmente due modi in cui puoi andare qui. Dipende da dove si vuole mettere la responsabilità.

controlli App per le nuove versioni su server di

Con questo approccio, si dovrebbe aggiungere un metodo per la vostra applicazione che viene chiamato su ogni lancio per confrontare la versione attuale della app (dove si vuole salvare che) con la versione memorizzata sul server. Per ottenere ciò, il server deve implementare un piccolo servizio Web che restituisca l'ultima versione come stringa o qualcos'altro molto semplice. Niente scienza missilistica lì.

Server spinge nuove informazioni sulla versione di app

In questo modo si implementa più codice sul lato server per fare una notifica push per la vostra applicazione, che informa l'applicazione sulla nuova versione. Il vantaggio è: meno codice lato client e meno sforzo di controllo, perché il controllo della versione non si verifica ogni volta che l'app viene avviata, ma solo una volta che la nuova versione viene effettivamente rilasciata.

+0

Giusto per chiarire, dopo aver caricato una nuova versione della mia applicazione nell'App Store, il mio utente sarà pronto per la nuova versione? È gestito automaticamente da Apple o devo utilizzare uno dei due metodi? – GURU

+0

L'opzione 2 qui è la scelta migliore. Ciò ridurrà drasticamente le chiamate via Internet (al tuo server) e userà l'APNS integrato per fare il lavoro più impegnativo per te. Sarebbe meglio per l'utente (meno chiamate a un servizio Web remoto = meno larghezza di banda utilizzata e un'app più veloce) e migliore per te (meno richieste web al tuo server web = meno possibilità che un crapload di richieste influenzi le prestazioni di altre cose che potrebbe essere in esecuzione su quella scatola). –

+0

Grande, quindi intendi il badge sull'icona dell'app store?Questo verrà fatto automaticamente dall'App Store. Si prega quindi di essere più specifici in futuro e di accettare le risposte di volta in volta per far sì che le persone vi aiutino e non perderanno tempo a fornire risposte di cui non avete bisogno. –

1

è possibile effettuare una chiamata al server all'avvio dell'app. e in questo modo controlla la presenza di una notizia nel tuo database, per esempio.

Quando il server ti dà qualcosa. mostralo in un avviso.

D'altra parte, quando c'è un aggiornamento nell'appstore, l'iphone non avvisa?

+0

Giusto per chiarire, dopo aver caricato una nuova versione della mia applicazione nell'App Store, il mio utente sarà pronto per la nuova versione? È gestito automaticamente da Apple? – GURU

0

Basta controllare l'ultima versione comunicando con il server e confrontarla con la versione corrente dell'app quando l'app si avvia, se c'è una versione più recente, avvisare l'utente.

0

Ci scusiamo in anticipo per la spina, ma penso che un servizio che ho sviluppato estendendo il concetto dalla mia esperienza nella creazione di molte app risolve questo problema.Guarda CleverStork - un gestore aggiornamenti per applicazioni

+0

Servizi simili - [HockeyKit] (http://hockeyapp.net/), [Krooshal] (http://www.krooshal.com/) –

9

Utilizzare la libreria iVersion di Nick Lockwood. Il suo scopo è quello di avvisare l'utente quando sono disponibili nuovi aggiornamenti.

iVersion è una libreria per il controllo dinamico degli aggiornamenti delle app di App/App per Mac/iPhone dall'interno dell'applicazione e notifica agli utenti della nuova versione. Può anche notificare agli utenti le nuove funzionalità nell'app al primo avvio dopo un aggiornamento.

Scopo:

Il Mac e iOS App Store meccanismo di aggiornamento è un po 'ingombrante e scollegato dalla applicazioni stesse. Gli utenti spesso non si accorgono quando vengono rilasciate nuove versioni di un'app e, se notano, l'opzione "scarica tutto" dell'App Store significa che gli utenti spesso non vedranno le note di rilascio per le nuove versioni di ciascuna delle loro app.

Mentre non è consentito aggiornare un'app App Store dall'app stessa, non c'è motivo per cui un'app non dovrebbe informare l'utente che la nuova versione è pronta e indirizzarla all'App Store per scaricare il aggiornare.

E se la tua app non è su App Store, sia perché è un'app per iOS interna o aziendale, o un'app per Mac recapitata a clienti esterni allo store, non è comunque possibile utilizzare il meccanismo di aggiornamento di App Store .

iVersion è una semplice classe zero-config per consentire alle app di iPhone e Mac App Store di verificare automaticamente gli aggiornamenti e informare l'utente sulle nuove funzionalità.

iVersion rileva automaticamente quando la nuova versione di un'app viene rilasciata su App Store e informa l'utente con un avviso utile che li collega direttamente alla pagina di download dell'app.

O se l'app non è presente nel negozio, iVersion consente di specificare un file Plist remoto per verificare le nuove versioni e un URL di download in cui gli utenti possono ottenere l'ultima versione.

iVersion ha una funzione aggiuntiva, che consiste nel comunicare agli utenti nuove importanti funzionalità quando eseguono per la prima volta un'app dopo aver scaricato una nuova versione.

Questi estratti sono stati presi dalla pagina Github here, dove è possibile scaricarlo. Esiste anche un tutorial completo sull'installazione e la configurazione di iVersion, quindi ti consiglio di verificarlo.

Spero che questo aiuti!

0

C'è qualcosa di noto come notifiche silenziose da iOS 7 e versioni successive, è possibile utilizzare che per questo

Problemi correlati